Home Notizie sulle valute Nuovo livello di supporto per il Bitcoin vicino a 42.000 dollari

Nuovo livello di supporto per il Bitcoin vicino a 42.000 dollari

15 Jan, 2024 Notizie sulle valute

Nuovo livello di supporto per il Bitcoin vicino a 42.000 dollari

Il recente cambiamento nei derivati del Bitcoin suggerisce una perdita dello slancio rialzista che era prevalente nell'ultimo mese. Inoltre, la correlazione del Bitcoin con i mercati tradizionali è notevolmente aumentata.

Il 14 gennaio, il prezzo del Bitcoin ha registrato un notevole calo a 41.690 dollari, seguito da un calo del 3% il giorno successivo.

Questo ha segnato il sesto caso in un mese in cui è stato testato il livello di supporto di 41.800 dollari, portando gli operatori a speculare sulle implicazioni di questo movimento e sul potenziale per un rally al di sopra di 44.000 dollari.

Gli analisti hanno collegato il calo del 9. 1% del prezzo del Bitcoin il 12 gennaio ai minatori di Bitcoin che hanno venduto i loro prodotti.Gli analisti hanno collegato il calo del 9,1% del prezzo del Bitcoin il 12 gennaio ai minatori di Bitcoin che hanno venduto le loro monete, con CryptoQuant che ha riferito che quasi 1 miliardo di dollari di Bitcoin sono stati trasferiti agli scambi, il massimo degli ultimi sei anni.

Tra gli investitori cresce la preoccupazione che l'aumento del 44% del tasso di hash del Bitcoin negli ultimi sei mesi possa spingere i minatori a vendere più monete, comprese le loro riserve.

CoinShares, una società di gestione di asset digitali, prevede che il costo del mining di un singolo Bitcoin potrebbe salire a 37.800 dollari dopo il dimezzamento nell'aprile 2024.

Il loro rapporto, che copre il 19% dell'attuale potenza di mining di Bitcoin, prevede che solo cinque delle 14 società analizzate rimarranno redditizie dopo il dimezzamento, suggerendo continui deflussi di minatori verso gli exchange.

Il prezzo del Bitcoin è rimasto stabile nei 30 giorni precedenti il 15 gennaio, indicando che l'introduzione dell'exchange-traded fund (ETF) di Bitcoin spot l'11 gennaio ha avuto un impatto minimo su un arco di tempo più lungo.

Interessante notare che sia i futures S&P 500 che i prezzi dell'oro in dollari hanno registrato un aumento dello 0,5% nello stesso periodo.

La correlazione a 50 giorni del Bitcoin con il mercato azionario statunitense e con l'oro è stata significativa nell'ultimo mese, con correlazioni superiori rispettivamente al 65% e al 75%.

Dati recenti indicano che i fattori macroeconomici stanno influenzando in modo simile gli asset tradizionali e il Bitcoin. Ad esempio, la Germania, la più grande economia europea, ha riportato una contrazione del PIL dello 0,1% per il 2023, con indicazioni di una lenta ripresa economica.

Negli Stati Uniti, l'inflazione rimane una preoccupazione primaria, con un aumento del 3,4% dell'indice dei prezzi al consumo a novembre. Rubeela Farooqi, capo economista di High Frequency Economics, ha dichiarato: "Questi dati supportano l'opinione della Federal Reserve statunitense secondo cui l'orientamento politico dovrebbe rimanere restrittivo per un po' di tempo".

Questo ha portato gli investitori a rendersi conto che le banche centrali potrebbero impiegare più tempo per ridurre efficacemente i tassi di interesse, spostando la loro preferenza verso gli investimenti a reddito fisso.

Gli Stati Uniti si trovano di fronte al dilemma di dover potenzialmente emettere pacchetti di stimolo da mille miliardi di dollari in mezzo a vincoli di bilancio e pressioni inflazionistiche che limitano la capacità delle banche centrali di abbassare i tassi di interesse.

Per valutare se gli investitori di Bitcoin sono diventati ribassisti, si dovrebbe esaminare il premio sui futures del BTC o il tasso base.

I contratti mensili sono preferiti dai trader professionisti e in genere scambiano con un premio dal 5% al 10% in mercati neutrali.

Oppure, il premio dei futures sul BTC si è stabilizzato al 9%, al di sotto della soglia neutrale, indicando una mancanza di aspettative rialziste a breve termine.

Non è chiaro cosa abbia causato esattamente la correzione a 41.690 dollari, anche se potrebbe essere legata alle osservazioni dell'amministratore delegato di BlackRock Larry Fink sul fatto che l'ETF spot sia un "mero trampolino di lancio verso la tokenizzazione" degli asset del mondo reale, il che potrebbe non essere favorevole al prezzo del Bitcoin nel breve termine.

Fink ha anche commentato il Bitcoin, dicendo: "Non credo che sarà mai una valuta. Credo che sia una classe di asset."

Fonti:

https://cointelegraph.com/news/bitcoin-defend-key-price-level-44k-next

https://finance.yahoo.com/news/early-indicators-signal-no-quick-091412185.html

https://www.cbsnews.com/news/inflation-up-december-cpi-report/

https://coinmarketcap.com/currencies/bitcoin/

Torna a Notizie sulle valute
Related articles
Solana vede un prezzo di 600 dollari nella prossima corsa al rialzo delle criptovalute

Notizie sulle valute

Solana vede un prezzo di 600 dollari nella prossima...

Il Bitcoin supera i 60.000 dollari per la prima volta in oltre 2 anni

Notizie sulle valute

Il Bitcoin supera i 60.000 dollari per la prima volta...

Il Bitcoin balza ai massimi di 2 anni grazie alla crescita degli afflussi di criptovalute

Notizie sulle valute

Il Bitcoin balza ai massimi di 2 anni grazie alla...

La rivolta dei minatori di Bitcoin sottolinea le preoccupazioni per la scarsità di chip

Notizie sulle valute

La rivolta dei minatori di Bitcoin sottolinea le...

Non perdere alcuna notizia sulle Cripto Valute

Iscriviti alle nostre newsletter: il modo migliore per rimanere informato sul mondo delle criptovalute. Niente spam. Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Condividendo la tua email, acconsenti a ricevere la newsletter di BITmarket. Leggi come trattiamo i tuoi dati nella nostra Privacy policy

Ci hai reso molto felici 😊

Iscriviti alle nostre newsletter: il modo migliore per rimanere informato sul mondo delle criptovalute. Niente spam. Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Qualcosa è andato storto 😔

Se il tuo problema persiste, per favore prova a contattare il nostro supporto