Home Notizie sulle valute Il Bitcoin crolla del 15% a causa del deflusso di 500 milioni di dollari da parte dell'ETF

Il Bitcoin crolla del 15% a causa del deflusso di 500 milioni di dollari da parte dell'ETF

20 Mar, 2024 Notizie sulle valute

Il Bitcoin crolla del 15% a causa del deflusso di 500 milioni di dollari da parte dell'ETF

Il Bitcoin è stato sul punto di rompere sotto i 61.000 dollari il 20 marzo, con gli analisti che hanno avvertito che i suoi livelli di supporto potrebbero non reggere.

I dati di TradingView hanno mostrato un calo del prezzo del Bitcoin, raggiungendo un minimo di 60.760 dollari su Bitstamp.

Con un calo del 17,5% rispetto ai suoi prezzi massimi, la coppia BTC/USD ha affrontato la pressione al ribasso a causa di vari fattori, tra cui i ritiri dagli ETF di Bitcoin spot con sede negli Stati Uniti e l'attesa decisione della Federal Reserve sui tassi di interesse il 20 marzo.

L'attenzione è in gran parte sul presidente della Fed Jerome Powell dopo i commenti del Federal Open Market Committee (Comitato federale per il mercato aperto).ETF Bitcoin spot basati negli Stati Uniti e l'attesa decisione sui tassi di interesse della Federal Reserve del 20 marzo.

L'attenzione è in gran parte rivolta ai commenti del presidente della Fed Jerome Powell dopo la riunione del Federal Open Market Committee (FOMC), con le aspettative sugli esiti della riunione già fissate.

La Kobeissi Letter, nella sua analisi condivisa su X (in precedenza Twitter), ha osservato: "Con la riunione della Fed a meno di 24 ore di distanza, è improbabile che la Fed cambi i tassi domani. Tuttavia, tutti gli occhi saranno puntati sulla guidance dopo i recenti eventi.

Il FedWatch Tool di CME Group ha indicato una probabilità minima dell'1% di un cambiamento di politica verso una riduzione dei tassi il 20 marzo, con una probabilità leggermente superiore del 9,1% alla riunione del FOMC di maggio.

Gli ETF Bitcoin hanno registrato un secondo giorno di ritiri netti, secondo i dati della società di investimento britannica Farside.

Nonostante una leggera riduzione rispetto al picco di prelievo del Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) di 642 milioni di dollari del 19 marzo, il continuo e scarso afflusso in altri prodotti ETF ha portato a performance deludenti.

L'analista finanziario Tedtalksmacro ha dichiarato: "Quasi 500 milioni di dollari USA sono usciti dagli ETF BTC spot negli ultimi due giorni di trading. I trader hanno assunto un atteggiamento attendista prima del FOMC

Fonti:

https://cointelegraph.com/news/btc-price-dip-17-5-week-bitcoin-etf-net-outflows-near-500m

https://www.tradingview.com/symbols/BTCGBP/?exchange=BINANCE

https://twitter.com/KobeissiLetter/status/1770267245303742643

https://www.cmegroup.com/markets/interest-rates/cme-fedwatch-tool.html

https://farside.co.uk/?p=997

https://twitter.com/tedtalksmacro/status/1770297816138887223

Torna a Notizie sulle valute
Related articles
Il Bitcoin supera i 65 milioni di iscrizioni ordinarie

Notizie sulle valute

Il Bitcoin supera i 65 milioni di iscrizioni ordinarie

Il Bitcoin ha superato i 72.000 dollari nonostante 102 milioni di short

Notizie sulle valute

Il Bitcoin ha superato i 72.000 dollari nonostante 102...

La circolazione delle Stablecoin PayPal è scesa del 38% a marzo

Notizie sulle valute

La circolazione delle Stablecoin PayPal è scesa del...

Gli indirizzi attivi di Polkadot raggiungono il record di 600.000

Notizie sulle valute

Gli indirizzi attivi di Polkadot raggiungono il record...

Non perdere alcuna notizia sulle Cripto Valute

Iscriviti alle nostre newsletter: il modo migliore per rimanere informato sul mondo delle criptovalute. Niente spam. Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Condividendo la tua email, acconsenti a ricevere la newsletter di BITmarket. Leggi come trattiamo i tuoi dati nella nostra Privacy policy

Ci hai reso molto felici 😊

Iscriviti alle nostre newsletter: il modo migliore per rimanere informato sul mondo delle criptovalute. Niente spam. Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Qualcosa è andato storto 😔

Se il tuo problema persiste, per favore prova a contattare il nostro supporto