Home Notizie sulle Crypto Valute La Turchia introdurrà una tassa sulle criptovalute

La Turchia introdurrà una tassa sulle criptovalute

14 Jun, 2024 Notizie sulle Crypto Valute

La Turchia introdurrà una tassa sulle criptovalute

La Turchia è pronta a implementare nuove tasse, tra cui un'imposta sulle transazioni dello 0,03% sul trading di criptovalute, come parte di un'importante revisione fiscale.

L'iniziativa mira ad affrontare il deficit di bilancio derivante dai terremoti del 2023 e propone un nuovo approccio alla regolamentazione delle transazioni finanziarie.

Un rapporto di Bloomberg ha evidenziato che la proposta di una tassa sulle transazioni sul trading di criptovalute potrebbe sostenere in modo significativo l'economia in tempi difficili:

"Il ministero sta considerando una tassa sulle transazioni dello 0,03% sul trading di criptovalute, che è diventato popolare tra gli investitori turchi al dettaglio che cercano una copertura contro la debolezza della lira e l'inflazione dilagante. Le proposte di riforma fiscale del governo turco dovrebbero generare 226 miliardi di lire (7 miliardi di dollari), circa lo 0,7% del prodotto interno lordo della nazione. Il Ministero del Tesoro e delle Finanze, sotto la guida di Mehmet Simsek, ha preparato la legislazione per l'esame parlamentare entro la fine di giugno.

La tassa sulle transazioni dello 0,03% mira a sfruttare la crescente popolarità del trading di criptovalute tra gli investitori turchi che cercano di proteggersi dall'inflazione e dalla svalutazione della moneta.

Queste riforme rappresentano i cambiamenti fiscali più significativi degli ultimi vent'anni in Turchia.

Anche se il governo turco aveva precedentemente negato l'intenzione di tassare i guadagni delle criptovalute e delle azioni, ora sta prendendo in considerazione tasse specifiche sulle transazioni per garantire una regolamentazione finanziaria completa.

Il 5 giugno, Simsek ha dichiarato che la Turchia intendeva "non lasciare nessuna area non tassata al fine di fornire giustizia ed efficacia nella tassazione".

I piani precedenti per imporre tasse sulle criptovalute e sulle azioni includevano un suggerimento di tasse sulle transazioni "molto limitate".

Il partito di governo del presidente Recep Tayyip Erdogan, che detiene la maggioranza parlamentare, probabilmente approverà la proposta di legge e implementerà la nuova tassa sulle transazioni dello 0,03%.

Tuttavia, i precedenti tentativi di promulgare tasse sulle transazioni hanno incontrato notevoli resistenze, e ci si aspetta una simile contesa politica questa volta.

Fonti:

https://cointelegraph.com/news/turkey-targets-crypto-with-transaction-tax

https://www.bloomberg.com/news/articles/2024-06-14/turkey-studies-new-taxes-worth-7-billion-that-target-corporates

Torna a Notizie sulle Crypto Valute
Related articles
Ethereum recupera 3.300 dollari tra i clamori del lancio dell'ETF

Notizie sulle Crypto Valute

Ethereum recupera 3.300 dollari tra i clamori del...

Il governo tedesco venderà 275 milioni di dollari in BTC

Notizie sulle Crypto Valute

Il governo tedesco venderà 275 milioni di dollari in...

L'indice della paura e dell'avidità delle criptovalute tocca i minimi di gennaio 2023

Notizie sulle Crypto Valute

L'indice della paura e dell'avidità delle criptovalute...

Investitori istituzionali acquistano 100.000 Bitcoin in una settimana

Notizie sulle Crypto Valute

Investitori istituzionali acquistano 100.000 Bitcoin in...

Non perdere alcuna notizia sulle Cripto Valute

Iscriviti alle nostre newsletter: il modo migliore per rimanere informato sul mondo delle criptovalute. Niente spam. Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Condividendo la tua email, acconsenti a ricevere la newsletter di BITmarket. Leggi come trattiamo i tuoi dati nella nostra Privacy policy

Ci hai reso molto felici 😊

Iscriviti alle nostre newsletter: il modo migliore per rimanere informato sul mondo delle criptovalute. Niente spam. Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Qualcosa è andato storto 😔

Se il tuo problema persiste, per favore prova a contattare il nostro supporto