Home Notizie sulle valute Il Bitcoin surriscaldato scende del 10% dai massimi storici

Il Bitcoin surriscaldato scende del 10% dai massimi storici

15 Mar, 2024 Notizie sulle valute

Il Bitcoin surriscaldato scende del 10% dai massimi storici

Il 15 marzo il valore del Bitcoin è sceso a 68.319 dollari, segnando un calo del 4,5% nell'arco di 24 ore, in mezzo ai segnali di un mercato delle criptovalute "surriscaldato", come riportato dalla società di analisi on-chain IntoTheBlock.

I dati di TradingView hanno indicato un calo del prezzo del Bitcoin dal recente picco di 73.835 dollari del 14 marzo, con un calo del 9% fino a un nuovo minimo di 65.565 dollari per la settimana del 15 marzo.

Questa flessione del valore del Bitcoin ha portato a un più ampio sell-off del mercato, causando un calo del 4,1% della capitalizzazione globale del mercato delle criptovalute.Ether, la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato, ha registrato un calo del 5% a 3.708 dollari nelle ultime 24 ore.

Similmente, le principali criptovalute come BNB, XRP, Cardano's ADA e Dogecoin hanno registrato cali del 2,3%, del 7,3%, del 5,3%.Tra le prime 10 criptovalute, solo SOL di Solana ha registrato un aumento dell'8% nelle ultime 24 ore.

Cointelegraph aveva precedentemente evidenziato la possibilità di una correzione del prezzo del Bitcoin a causa delle condizioni di mercato "surriscaldate", come riassunto dall'utente TOBTC.

A sostegno di ciò, le informazioni di mercato di IntoTheBlock hanno evidenziato un aumento della leva finanziaria all'interno del mercato delle criptovalute, segnalando una possibile correzione in vista.

La recente newsletter On-chain Insights di IntoTheBlock ha rivelato che il pagamento tra acquirenti e venditori di swap perpetui di Bitcoin è ai massimi dall'ottobre 2021, con i tassi di finanziamento su Binance e Bybit allo 0,06% e allo 0,09%, mentre i tassi di finanziamento su Binance e Bybit sono stati dimezzati.Questo si traduce in un costo annualizzato del 93% e del 168% per le posizioni lunghe in Bitcoin, indicando un mercato fortemente orientato verso le posizioni lunghe.

I dati di Coinglass hanno mostrato che il massimo storico per gli interessi aperti sui futures del Bitcoin in tutte le borse ha raggiunto i 35,55 miliardi di dollari il 15 marzo, suggerendo nuovi ingressi nel mercato guidati dagli afflussi di ETF sul Bitcoin.

Tuttavia, gli analisti di IntoTheBlock avvertono che un posizionamento troppo ottimistico dei derivati potrebbe segnalare un allarme di mercato quando l'interesse aperto è eccessivamente alto.

Il fenomeno della leva finanziaria si estende alle piattaforme di finanza decentralizzata (DeFi), dove i volumi dei prestiti sono aumentati.

Il debito totale in tutti i protocolli DeFi è raddoppiato nel 2024, con IntoTheBlock che ha notato un aumento da circa 2 miliardi di dollari all'inizio di gennaio a 4,15 miliardi di dollari al 14 marzo.

Il rapporto ha anche osservato un aumento significativo della "quantità aggregata di debito emesso attraverso Aave v3 su Ethereum", che è raddoppiata da un anno all'altro, e un notevole aumento dei Bitcoin avvolti (WBTC) forniti ad Aave di oltre 10.000 BTC (~$700M) nel 2024.

Con la crescente domanda di leva finanziaria, i tassi di DeFi sono aumentati, portando IntoTheBlock a mettere in guardia da un eccessivo accumulo di rischio all'interno dell'ecosistema DeFi, potenzialmente in grado di precipitare una correzione dei prezzi a breve termine.

Come il Bitcoin ha stabilito nuovi record a marzo, spinto dal successo degli ETF Bitcoin spot negli Stati Uniti, L'analisi di IntoTheBlock ha evidenziato condizioni di mercato "surriscaldate", con i 20 principali cripto-asset (escluse le stablecoin) che hanno registrato un rendimento medio a 90 giorni del 103%.

Questa redditività ha portato la maggior parte dei trader ad ottenere guadagni sostanziali sui propri investimenti in criptovalute. In un post su X del 14 marzo, Ali ha condiviso un grafico di CryptoQuant che illustra come i margini di profitto non realizzati dei trader abbiano raggiunto il 69% in seguito a impennate di prezzo superiori a 73.000 dollari, un precursore storico delle correzioni di mercato, quando i trader iniziano a incassare i loro profitti.

Ali ha osservato:

"Questo livello di profitti non realizzati in $BTC è il più alto degli ultimi tre anni!"

Altri dati di IntoTheBlock indicano che l'86% dei possessori di Bitcoin è attualmente in profitto, suggerendo una maggiore probabilità di continuare a vendere nel breve termine, dato che le prese di profitto persistono.

Fonti:

https://cointelegraph.com/news/bitcoin-price-drops-9-percent-ath-market-shows-signs-overheated

https://www.tradingview.com/symbols/ETHGBP/

Torna a Notizie sulle valute
Related articles
Il Bitcoin supera i 65 milioni di iscrizioni ordinarie

Notizie sulle valute

Il Bitcoin supera i 65 milioni di iscrizioni ordinarie

Il Bitcoin ha superato i 72.000 dollari nonostante 102 milioni di short

Notizie sulle valute

Il Bitcoin ha superato i 72.000 dollari nonostante 102...

La circolazione delle Stablecoin PayPal è scesa del 38% a marzo

Notizie sulle valute

La circolazione delle Stablecoin PayPal è scesa del...

Gli indirizzi attivi di Polkadot raggiungono il record di 600.000

Notizie sulle valute

Gli indirizzi attivi di Polkadot raggiungono il record...

Non perdere alcuna notizia sulle Cripto Valute

Iscriviti alle nostre newsletter: il modo migliore per rimanere informato sul mondo delle criptovalute. Niente spam. Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Condividendo la tua email, acconsenti a ricevere la newsletter di BITmarket. Leggi come trattiamo i tuoi dati nella nostra Privacy policy

Ci hai reso molto felici 😊

Iscriviti alle nostre newsletter: il modo migliore per rimanere informato sul mondo delle criptovalute. Niente spam. Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Qualcosa è andato storto 😔

Se il tuo problema persiste, per favore prova a contattare il nostro supporto